Amore.

Qual'è il vero significato dell'amore? Io non posso spiegarlo, nessuno di noi può, ma oggi ho compreso quanto possa essere essenziale nella vita di tutti noi.
Sto piangendo, come poche volte in vita mia e la parte strana è la mia completa ignoranza del perché...
Io penso che l'amore sia quando ti svegli la mattina e pensi quali sono i vestiti fortunati nell'armadio cosicché lui ti dica qualcosa in più; quando stai sere intere a inzuppare il tuo cuscino di lacrime perché vuoi che il tuo cuore non sia più dentro di te, lo vuoi espellere attraverso le lacrime e visionare quanto davvero è lacerato; quando ogni giorno stai intere ore a guardarlo e senti che vivi solo per lui, solo per guardalo, la forma del corpo, i piccoli gesti che fanno di lui ciò che è. Stronzo o no. Quando fai attenzione alle più infime sfumature della sua voce, potrebbe presentarsi nel tono: disprezzo, pena, antipatia. Oppure: simpatia, gentilezza, affabilità, amore.
Quando cambi i personaggi dei libri adattandoli a voi due; quando senti un dolore reale, non fittizio al petto se lui posa anche solo lo sguardo su di un'altra.
 

Ma, soprattutto, amore è sapere dare tutto all'altra persona, essere in grado di volere solo la sua felicità, anche se essa ti potrebbe distruggere l'anima.

Per chi non crede che si possa amare a tutte le età.


 L'amore per me è questo e potrei parlarne per anni.
Antonia.

Commenti

  1. Non dimenticare di voler bene anche a te stessa, perché tu vali! Non c'è nessuno per cui valga la pena di distruggersi l'anima... ma questo ognuno lo impara sulla propria pelle, crescendo e sperimentando.
    un bel blog.
    un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Hai proprio ragione :) Dovevo specificarlo, ma sono d'accordissimo con te!
    Grazie per il complimento, anche il tuo è splendido :)
    Ciao, Anto

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

We accept the love we think we deserve

Il mio libro non uscirà

Mani fredde, cuore caldo