Go-Kart

Infine un giorno ci torni, rivedi le persone che hai quasi scordato, che non sono più davanti ai tuoi occhi da tempo, ma che erano rimaste nel cuore.
Risenti la magia del luogo e ti ci fondi completamente, percepisci l'odore delle gomme sull'asfalto, della benzina nell'aria. Vieni quasi assordata dal rombo del motore e dalle urla divertite.
Ricordi quando, a cinque anni, tu (che strana bambina eri!) ci sei salita, senza la minima preoccupazione o timore. Emozionata sei balzata sul sedile con il tuo piccolo e gracile corpicino da ragazzetta. Non ti ha più fermata niente. Hai provato, l'anno dopo, a fare conoscere quel brivido della velocità ad una tua amica, ma lei è scappata via terrorizzata.
Ogni volta che ci risalivi il cuore batteva forte e il vento s'insinuava sotto il casco, cantavi a squarciagola perché ti divertivi come una pazza.
E ora sei lì, sono passati 10 anni e le emozioni sono sempre le stesse.


Quando, finita la gara, tutti i bambini uscivano in pista e, di notte, al buio, si rincorrevano, giocavano a nascondino. Tu eri là, una dei tanti bambini che non si dimenticheranno mai una tale magia.

Eh si, questa è un'altra delle mie passioni, è un po' strana vero per una ragazza che non vive senza libri? Che dire, sono complicata xD.

Commenti

  1. Ciao!! Grazie di essere una mia follower ^^
    Mi piace molto questo blog, ti seguo anch'io!
    PS: adoro Queste Oscure Materie!!

    RispondiElimina
  2. Ma figurati, adoro il tuo blog :)
    Grazie ^_^
    PS anch'io ahah!

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

We accept the love we think we deserve

Il mio libro non uscirà

Mani fredde, cuore caldo