E' come se la tua città mentale...

Nella vita ci sono tante emozioni nuove da provare, di solito si pensa che l'emozione più bella sia innamorarsi, ma non è così, perché ognuna è diversa. L'amicizia è un'emozione, la rabbia e l'odio altre. Ma ce n'è una in particolare di cui vorrei parlarvi che non è l'innamorarsi, ma la felicità di quando qualcuno ti vuole. Forse questa è un balsamo più potente dell'amore in sé. Quando qualcuno cerca di conquistarti è stupendo, o almeno per me è così.
La fiducia in te accresce e stai lì tranquilla aspettando la prossima mossa di quella persona. Sì, infatti il corteggiamento è un'arte, alcuni ce l'hanno nel sangue e sanno esattamente come muoversi e altri hanno bisogno di un po' di consigli. Muovere il corpo a dovere è un altro tipo di arte.
E la cosa più bella è tornare a casa pensando a tutti quei piccoli gesti che ti hanno fatta sentire desiderata, poi ti struggi pensando: "e se mi stessi sbagliando?", ma no, non ci si può sbagliare, nella maggior parte dei casi quella persona è davvero interessata a te e tu non ti stai facendo le pippe mentali.
Comunque è... come se la tua città mentale si stesse illuminando a festa e i fuochi d'artificio scoppiassero in mille colori. Come se le farfalle volassero con te e tu fossi parte dell'arcobaleno e vedessi il rilucere della pioggia davanti ai tuoi occhi.

 

Quella splendida sensazione che ti dona una persona quando ti fa sentire desiderata. 
Quell'orgoglio... e la consapevolezza di essere voluta. 

E a voi è mai capitato? Voi come vi siete sentiti? Se vi va, raccontate un po' ^_^

Commenti

  1. Sì, sì, hai proprio ragione....anche se la persona che ci desidera non ci interessa quel sentirsi voluti è davvero fantastico!

    RispondiElimina
  2. Tante piccole attenzioni scaldano il cuore... eh si.

    RispondiElimina
  3. Incredibile ma vero, è successo anche a me. Solo che sono un'imbranata cronica e mi sento subito a disagio finendo per fare la parte della cerebrolesa! -.-'' grazie per il tuo commento sempre puntuale comunque... L'ho sul serio apprezzato ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, ma la parte della cerebrolesa la facciamo tutte ;) ahah

      Elimina
  4. Hai proprio ragione! E' una sensazione speciale e bellissima da provare, soprattutto in certi momenti della vita quando uno ne ha proprio bisogno per tirarsi su: è un toccasana per l'autostima! Non vorresti che questa fase finisse mai, perchè è un po' come fare un bel sogno che potrebbe infrangersi al risveglio. Invece non è sempre così, anzi: spesso il meglio deve ancora venire!! :)

    RispondiElimina
  5. Mi gonfio come un pavone, anche se so che non dovrei farlo -.-^ Sono troppo orgogliosa!! Non mi succede da un secolo ma mi ricordo che mi sentivo un dio! :D

    RispondiElimina
  6. Hai mai incontrato qualcuno che ti fa sentire così : www.missdreamer.altervista.org/saraquellogiusto ?

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

We accept the love we think we deserve

Mani fredde, cuore caldo

Il mio libro non uscirà