Nostalgia...

Mi mancate. Mi manchi classe mia, eri meravigliosa. Non esisti più.
Chi può avere così tanta cattiveria da far estinguere un'anima?
Ogni tanto, quando sto là seduta su quella sedia, la mia mente scappa da fisica, scappa dall'equazione della retta principale del fascio di rette di algebra e si guarda intorno per trovare risate e freschezza.
La mia mente viene inondata da una sorta di angoscia insopportabile e i miei occhi si fanno un tantino lucidi.
Tanto lucidi. Talmente lucidi che un passo in più verso i ricordi e i goccioloni scenderebbero giù sulle guance come un fiume in piena.
Come l'acqua che scende ora dal cielo.
Ripenso alle risate, all'umorismo, a quanto ci adoravano e ci odiavano. Al fatto che non ci fosse un momento di pace, di noia. Al fatto che eravamo tutti amici.
In questa nuova classe alcuni non parlano nemmeno con altri che stavano con loro dalla prima liceo.
In questa nuova classe ci sono i gruppetti. Odiosi, brutti gruppetti che non si uniranno mai.
E io sto male. Sto male perché non è giusto. Quello che avevo era la perfezione e cos'ho fatto? Non lo so. Non so cosa posso aver fatto per meritare questo.

Nessuno si trova bene nella sua rispettiva nuova classe. Rivogliamo la B. Nostalgia. La nostalgia di un momento passato in allegria e la visione di persone smorte che dormono sui banchi durante la lezione.
In questa nuova classe ho conosciuto una persona fantastica, ma non ci penserei nemmeno un attimo a lasciarla per tornare con i miei vecchi compagni.
Ma quello che odio di più è il fatto che non ci siamo sciolti perché il nostro tempo è finito, ma che è successo così e niente esiste più per nessun motivo. O meglio il motivo c'è: eravamo la classe perfetta. Quella divertente, intelligente, unita. Quella che non dovrebbe esistere. Eravamo la perfezione nella nostra imperfezione.
E ripenso a quegli abbracci che ci siamo dati il primo giorno di scuola per salutarci. Come un'arancia che si smembra. Tanti piccoli spicchi che vorrebbero con tutto il loro succo essere riuniti, ma che ormai sono stati tagliati dal coltello della stupidità umana.

12 commenti:

  1. Si chiama legge di Marfi, An. Se qualcosa può andare storto, stai pur certo che va storto. :D Però non si adatta molto alla mia filosofia di vita. Classe mia non è perfetta. E ci sono i gruppetti. E ci sono delle persone che prendono a insultano pesantemente altre persone così, urlando. E non ci vogliamo tutti bene. Anzi. C'è un gruppetto di gente insopportabile, che non sopporta gran parte di classe nostra. E siamo solo in sedici, sai com'è. Il segreto è nell'amicizia "leggera" di cui parlavo in un post particolarmente depressivo qualche tempo fa -.-^ Noi non siamo gli amici per la pelle che usciamo tutti insieme il sabato sera (a parte che con 'sta scuola chi ce la fa più a uscire?) ma siamo una classe e come tale, siamo uniti, all'interno della classe perchè è così che dobbiamo essere. A me è già successo per la squadra di pallavolo. Fuori magari ci odiavamo, io davvero una non la sopportavo, ma in campo dovevi per forza andare d'accordo con le altre. Con tutte. E fidarti di tutte le altre. La mia classe funziona così. Immagino di non poterti dire altro, io le classi perfette non le ho mai avute, la classe che avevo prima di questa me la sono portata dietro da quando ho tre anni. E la odiavo. A parte due persone, tutti gli altri li odiavo. Ma lasciamo perdere me una buona volta, siamo sul tuo blog! Stringi i denti e vai avanti. Le cose perfette sono destinate a non durare, anzi, certe volte nemmeno a cominciare. Guarda gli aspetti positivi, qualcuno potrebbe essere ancora più sfortunato di me e di te e trovarsi in una classe che odia. Tu intanto hai passato due anni con persone che ti vogliono bene e che continuerai a sentire nonostante quelle odiose cinque ore che ogni giorno ti costringono a ripensare a quello che hai perso. Però è meglio averlo perso che non averlo mai trovato. :)
    Questo commento consolatorio mi è venuto di schifo, quindi sei autorizzata a tirarmi dietro qualcosa (tipo una bottiglia molotov) xD
    Bye!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E bottiglia Molotov sia xD no, scherzo, non mi serve una consolazione, tu sei fantastica :)

      Elimina
  2. D'accordo con Alic ...
    Anche nella mia classe c sono i gruppetti forse perché sono ancora i primi mesi , ma alle medie ognuno aveva il suo gruppo , ho odiato fino all'ultimo momento quella classe ,non è mai passato giorno in cui non desiderassi di andarmene ma poi non era neanche così male perché ho incontrato tre amiche meravigliose ,invece quest'anno è diverso in senso positivo , Non ho più quell'impazienza che le lezioni finiscano , e anche qui ho trovato persone fantastiche ...
    Per il resto credo di non poter dire altro oltre a quello che ha detto Alic ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non credo si possa dire più di Alic LOL

      Elimina
  3. Che tristezza, non so perché ma non riesco a fare a meno di essere triste per te ... anche la mia classe è un po' speciale come lo era la tua e l'idea che potesse essere smembrata e noi , "perfetti nella nostra imperfezione" , divisi mi è ad oggi inconcepibile come lo deve essere stato per voi ç_____ç
    Nulla sarà più come prima ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora goditela, è l'ultimo anno per te, quindi goditela ;)

      Elimina
  4. Come ti capisco...anche alla mia classe "adorata" successe di essere smembrata del passaggio dal V ginnasio al I liceo.

    "Eravamo in troppi" - così dissero!
    E quindi ci divisero in due, come una sogliola... due delle mie migliori amiche restarono con me, mentre i miei amici, i più cari, i migliori che avessi, finirono nella nuova sezione... e soffrimmo tanto. Tantissimo.

    Il vero gruppo, lo "zoccolo duro" della mitica classe che avevo venne così eliminato... eravamo forti, eravamo scomodi, alzavamo la voce se commettevano ingiustizie, davamo fastidio ai docenti. Troppo uniti.

    E così non passò giorno, da allora, in cui aspettassi la ricreazione, per stare tutti insieme, per piazzarci sui termosifoni in inverno e nell'androne davanti al portone in primavera a ridere, scherzare, abbracciarci... godendo di quei pochi minuti in cui tornavamo davvero "una sola classe"... ah sì, ti capisco, la nostalgia non passerà...

    Coraggio, ci si abitua a tutto... purtroppo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo simili anche come esperienze di vita :D

      Elimina
  5. Mi dispiace tanto... davvero... di fronte a tanta tristezza ed ingiustizia non so che dire, solo che sono molto fortunata ad avere una classe unita come quella che descrivi.... mi dispiace tantissimo! =(
    PS= ecco, ora leggendo i commenti delle altre mi rendo conto di quanto faccia pena il mio .-. però penso che un "mi dispiace" sincero a volte sia tutto quello che serve... almeno spero

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nessun commento fa pena, tantomeno il tuo. E sono felice che voi teniate a me, un "mi dispiace" me lo fa capire, ci tenete tanto :)

      Elimina
  6. Uhu ma grazie tante! Grazie anche a te Thoru! *_* Avevo dimenticato dire che Numb è la mia terza canzone preferita, quindi lo scrivo adesso, Numb è stupenda!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! <3 <3 <3
    Linkin Park!!!! *_* *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Numb è fantastica *----* non saprei dove metterla in classifica xD

      Elimina

Amo i commenti perché mi fanno sentire ascoltata e mi aiutano a continuare questa mia piccola impresa ;)