Premio Unia, ma non solo...

TohruMirial e Aui98 mi hanno passato il premio Unia e le ringrazio tanto tanto tanto!

*----*
Il premio consiste nel rispondere ad alcune domande e passarle a 7 blog!

1. Qual è il primo libro che hai letto in assoluto? 
Credo la Gabbianella e il gatto, ma non ne sono sicura xD 

2. Hai mai fatto un sogno ispirato ad un libro che hai letto? Se sì, racconta. 
Ehm... no... ops 

3. Qual è la prima cosa che ti colpisce di un libro? La copertina, la trama o il titolo?
La copertina, sono molto influenzata dalla grafica dei libri, per questo penso sia molto importante!

4. Ti è mai capitato di piangere la morte di un personaggio? 
La morte no, ma se il personaggio si divide da una persona a sé molto cara, allora sì, mi è capitato...

5. Qual è il tuo genere preferito?
Suppongo fantasy, ma alla fine leggo un po' di tutto!

6. Hai mai incontrato uno scrittore?
No

7. Posta un'immagine che rappresenti cosa significa per te la scrittura: 


Lo passo a: 
Alic is here!
Il pensieri di Sally
Lazy Afternoon 
Vola solo chi osa farlo
The library of dreams 
E poi vorrei tanto passarlo ad altri, ma so che non hanno tempo per rispondere ihih

Ecco, beh, vorrei anche scrivere di altro visto che sono ben sei giorni che non scrivo niente sul blogghe e allora non vorrei limitare il post al premio. Anche se scrivere qualcosa d'ispirato adesso, dopo tutta la tiritera mi pare un po' azzardato. Oh, beh, non fa niente. 

Il punto è che oggi mi sento felice. Sto provando cose nuove, sto vivendo la vita come volevo che fosse e quindi finalmente capisco di amarla tanto. Mi sento rapita dalla vita. Mi sento felice in questo posto. 
Tornando a casa da scuola ho notato che ci sono altri esseri qui: ci sono gatti, topi e uccellini e chi più ne ha più ne metta, che non smettono mai di vivere. E sono felici. C'è chi dice che gli animali non possano esserlo, eppure io invidio loro la capacità di strafottersene del mondo circostante e continuare imperturbabili per la loro strada. 
Non si fanno condizionare dalle malelingue; gli uccellini migrano e schiamazzano come se il mondo fosse loro. I gatti camminano altezzosi sui muretti come se nessuno potesse eguagliarli. I topolini scattano di qua e di là, raccattando briciole e muovendo freneticamente i loro baffetti radar, proprio come se fossero loro i più scaltri e intelligenti. 
Gli animali hanno compreso quanto possa essere importante credere in sé stessi e sanno che facendolo staranno bene per sempre e saranno anche felici. Ed io oggi, mi sono sentita come un animale, liberato da quella gabbia che opprimeva il distendere delle sue ali da troppo tempo. 
 Oggi ho fiutato qualcosa e ora so per certo che quello non è un aristogatto, ma il più brutto dei gatti spelati, rosei come il culetto di un bambino e rugosi come la guancia di mia nonna! E tutti voi siete aristogatti, tutti voi siete splendidi siamesi, splendidi certosini o persiani, l'importante è crederci e non ostentare xenofobia, perché è come se ripudiaste voi stessi! 
Forse tutto questo non ha senso, però, a me è bastata una frase per identificare chi avevo creduto essere una persona in due anni, mi è bastato un sorriso per voler essere amica di una persona che trovo tanto speciale. 
Voglio far ridere le persone. Perché non mi dimenticherò mai quanto è stato bello ricevere quel sorriso che avevo creduto perduto per sempre, non dimenticherò mai le frasi dei miei migliori amici, non mi dimenticherò mai ciò che ha segnato la mia felicità. E per un caso o per il destino, la mia felicità coincideva sempre con la loro. E' come se le persone felici, rendessero tali anche gli altri. 

 Voglio far ridere, sorridere, amare, divertire. Voglio una persona che rida dei suoi difetti perché l'ho rassicurata dicendole che non succederà niente. Quando qualcuno ride di sé stesso, è indubbiamente felice e non me fregherà mai niente di quello che le persone diranno di me. Io sarò un gatto:  Me ne strafotterò e continuerò per la mia strada a testa alta!   

Commenti

  1. xD Grazie mille del premio. E per una volta non mi dilungherò in commenti, solo una cosa: meraviglioso post!
    Complimenti.
    Bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, ma la prossima volta dilungati, perché adoro i tuoi commenti! :D

      Elimina
  2. Hai capito tutto, davvero, e non potrei essere più d'accordo perché anch'io mi sono trovata a pensarla così :)

    P.s. Accie per il premio -w-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene! E io che pensavo che tu non l'avresti pensata così! Wow!

      Elimina
  3. http://www.youtube.com/watch?v=OR3z5dEwUDQ
    Scusami, è stato più forte di me! Questo è un post troppo tenero *w* Sono felice per te!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah, che bella questa canzone, mi ricorda quando ero piccolina! *--*

      Elimina
  4. Ciao! Hai voglia di guadagnare qualcosa sfruttando il tuo blog o il tuo profilo Facebook, Twitter ecc? Guarda quì!

    http://www.prclick.it?a_aid=50abeb746157f&a_bid=d6f62c00

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, ho voglia che tu non ti faccia più vedere sul mio blog. Non voglio guadagnare, se lo pensi non hai capito proprio niente.

      Elimina
  5. Sono contentissima per te! *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Elisaa!!! Mi pare un secolo! Io sono contentissima di rileggerti! *-*

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

We accept the love we think we deserve

Mani fredde, cuore caldo

Il mio libro non uscirà