Quanto amore c'è ancora nel mio cuore...

Si svegliò in modo strano. Aveva sognato lui che sorrideva per tutta la notte. Non le importava se quello fosse il suo unico ricordo o un sogno statico. Lui era lì e sorrideva.
Si levò e andò in cucina per bere il caffè, scorse due buchi acquosi sul vetro appannato della finestra, dai quali scendevano due rivoli d'acqua, come occhi in lacrime.
Sotto altri buchi, il tutto appariva come una geisha piangente. Era tanto inquietante che lei si spaventò.
Tornò sul letto in camera sua per vestirsi e, seduta, si portò le ginocchia al petto con l'intento di scaldarsi le gambe nude.
–Cos'hai?– le domandò sua madre senza apparente motivo.
–Freddo–
–Allora vestiti...– propose la madre di rimando. "Ho freddo dentro" pensò lei.
Quando poi si vide riflessa nello specchio del bagno, non si riconobbe quasi. Le labbra erano rosso sangue e gli occhi verdi screziati di grigio rispecchiavano la luce come due laghi illuminati dal sole. Due laghi salmastri, color verde e grigio ardesia.
I tratti del viso le parvero troppo spigolosi e un'angoscia le crebbe dentro, non sapeva spiegarsi perché. Voleva solo quel lui che, in sogno, le sorrideva e invece aveva una lei che non riconosceva.
Il sorriso quel giorno pareva non sbocciare mai. Permaneva solamente quell'amara tristezza nella quale avrebbe voluto crogiolarsi. Aveva bisogno di quella voce, come dell'ossigeno per respirare.
Ma erano settimane che non le parlava più, erano settimane che nemmeno s'incontravano.
Mentre, rassegnata, s'incamminava verso la classe, qualcuno sbatté contro la sua spalla.
Non sapeva chi gliel'avesse mandato, vide quel sorriso e parlò cinque minuti con lui.
L'intimità di quell'attimo di sguardo le aveva ricordato quanto le mancasse. E quanto amore c'era ancora nel suo cuore.


Grazie per essere così tanti e darmi così tanto amore. (quella di cui parlo sono io...). 

Commenti

  1. E' bellissiiiiiiiiiiiiiiiiimaaaaa!!!!!
    Adoro il modo in cui scrivi *-*
    Sono certa che quando pubblicherai il tuo libro , le tue parole diventeranno una droga per i lettori !!!!!
    Brava , brava , brava !!!!!

    RispondiElimina
  2. Bel racconto, @nto! *.*
    E poi mi identifico molto con la protagonista ;)

    RispondiElimina
  3. Bellisssimissimo Q__Q , so che non c'entra niente, ma anche a me è capitato di fare sogni bellissimi dal quale non volevo più svegliarmi e altre volte di svegliarmi sorridendo senza ricordarmi perché : era stato un bel sogno a darmi il sorriso e fare in modo che non andasse via per tutta la giornata ^^
    A volte mi piacerebbe tornare in quel sogno che ho appena lasciato , ma purtroppo i sogni non funzionano a comando T.T

    Spero che il tuo sogno d'amore diventi giorno dopo giorno più concreto <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh, ma è successo davvero. Il sogno si fermava a lui che sorrideva, ma il fatto che mi sono svegliata e quello della geisha sul vetro ecc... mi è successo :)

      Elimina
  4. Davvero bellissimo, sei incredibilmente brava a scrivere *w*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero? Beh, il popolo ha sempre ragione!

      Elimina
  5. Risposte
    1. Non trascina travolgendo? Oh, beh, bello lo stesso! ^_^

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

We accept the love we think we deserve

Il mio libro non uscirà

Mani fredde, cuore caldo