The past doesn't really exist.

Paramore - Decode 

Oggi mi è arrivato un messaggio. Anzi, rettifico, due, in questo istante. Non posso dire che mi siano piaciuti. Anzi li ho odiati. Vi hanno mai invitato ad una rimpatriata dei compagni delle elementari? Ecco a me è appena successo. Io ho detestato le elementari. A dire il vero io ho sempre detestato la scuola da quando ci sono andata per la prima volta fino alla fine della terza media.
Che bello, non lo potete nemmeno immaginare, che è stato passare al liceo, da quel momento ho adorato la scuola. Sia le medie sia le elementari infatti sono state caratterizzate da odiose compagne a cui non andavo a genio e che mi
And I'm proud to be myself. Whatever what they said.
dicevano che non andavo bene perché ero troppo magra, troppo bianca, troppo brutta, ecc...
Ora lo dico tranquillamente, ma ai tempi andati, ho davvero sofferto tanto. Diciamo che gli unici con cui andavo d'accordo erano i miei compagni maschi. Non so esattamente cosa facesse in modo che le ragazze mi detestassero talmente, ma succedeva. Magari era colpa mia, magari mi sceglievo male le amiche, non ne ho idea, so solo che adesso non voglio più vedere nessuna di loro. Capita a volte che le incontri per strada, le guardo camminare e penso a come possano essere adesso. Se sono cambiate, che musica ascoltano, se sono ancora quelle ragazzette impertinenti che avrei tanto voluto strangolare.
Poi, dopo aver immaginato come debbano essere cambiate, penso a come sia cambiata io. Penso alla musica che ascolto, ai vestiti che indosso, al fatto che ho scoperto cosa amo davvero.
Penso che ci sono cose che mi fanno battere il cuore solo a vederle, che nonostante tutti i casini che combini, c'è ancora gente disposta a darmi la sua fedeltà, la sua amicizia.
Credo che se non avessi sofferto così tanto in passato, adesso non sarei questa An (perché ormai vi piace chiamarmi così!), non combatterei per quello che amo. Probabilmente sarei ancora quella timidissima bambina che diventava tutta rossa se qualcuno le rivolgeva lo sguardo. E mi trovo a ringraziare anche chi mi ha fatta pentire di non
sapere dare un calcio da karateka. Comunque sia non ci andrò, non ne ho alcuna intenzione né voglia. Io sono andata avanti, sono nel futuro che adesso è il presente, non ho alcun bisogno di ricordare ancora.
Ma, e questo lo giuro solennemente, se mai si facesse una rimpatriata del liceo, della classe vecchia come della classe nuova come di quella che avrò l'anno prossimo (sì, verrò di nuovo smistata!), io ci andrò, senza esitare perché io amo questo periodo della mia vita e alcune volte bisogna anche essere egoisti e ricordare solo ciò che ci fa stare davvero BENE come VOI, come SCRIVERE, come le persone che MI STANNO ACCANTO OGGI!

23 commenti:

  1. An( ora ti chiamo anch'io così xD) non sai come ti capisco anche a me le elementari e le medie le ho odiate , soprattutto le medie u.u
    Mi prendevano in giro , anche se non davo ascolto a loro però ho comunque sofferto , ma ci sono sempre state le mie amiche che hanno preso le mie difese .
    Forse anch'io un giorno grazie queste persone mi renderò conto di essere diversa da com'ero prima , ora non è ancora successo ma forse in futuro potrei accorgermi di essere una persona diversa... Io andai alla rimpatriata delle medie ma non lo farò più , me ne sono pentita perché per tutto il tempo sono stata in disparte in attesa che qualcuno si accorgesse di me ma non successe ... perciò fui più che felice poi ad andarmene xD
    Baci :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco xD forse alla rimpatriata delle medie ci andrei, ma solo perché verrebbe con me una mia amica che è rimasta, anzi che è tornata, ma da sola a quella delle elementari, non ci penso nemmeno xD

      Elimina
  2. Credo che l'importante è trovarsi, magari scoprire di odiarsi ancora :) o magari piangere insieme, perchè nel bene o nel male quella è stata una tappa della tua vita. Come ce ne saranno altre. Felici come è la tua vita adesso. Buone cose.
    Tom

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo è stata, appunto, rivangare il passato non mi piace, anche perché non continua nel presente, è stato proprio sepolto...

      Elimina
  3. Ciao A ♥
    io penso che non importi cosa dice la gente di te, se piaci a te stessa, stai bene anche con gli altri.
    Quindi forza piccola! ♥

    ps: anche il lago mi va bene ç-ç

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazieeee! <3

      PS. Ahahah, allora vieni pure, ti do il mio benvenuto xD

      Elimina
  4. Evvai! xD E ho lasciato il segno anche qui! (Ora capisco perchè mia nonna mi chiamavo zorro) :) E non venirmi a dire che non sono stata io la prima a chimarti An perchè... cavolo, sono stata proprio io! :D

    In ogni caso, anche io ero il brutto anatroccolo della situazione, voglio dire ero un mostro tutta occhiali e apparecchio! La gente mi chiamava Patty, come quella del Mondo di Patty xD. Non tanto alle elementari quanto alle medie (tanto per spiegare i miei compagni sono rimaste sempre esattamente gli stessi dall'asilo fino alla terza media). E non solo le femmine che erano delle oche stupide che sono diventate davvero troppo cretine e stupide e a cui piaceva prendersi gioco di me, quanto i ragazzi, loro sì che li odiavo, mi ricordo sempre la meravigliosa sensazione di soddisfazione che ho provato quando ho dato un calcio nei bassifondi a un mio compagno (oddio che scena megalifica! *^*) che mi ha reso la vita un vero e proprio inferno!
    Però, se ora facessero una rimpatriata delle elementari/medie che poi sarebbe uguale... io ci andrei. anzi, ho una voglia matta di organizzarne una io stessa! Perchè nonostante io abbia odiato dal pronfondo del cuore ogni singola persona che veniva in classe con me, con il cambiamento che ho fatto so che non potrebbero mai più farmi nulla. Non ci sarebbe offesa, schiaffo, acidità detta da loro che potrebbe neanche sfiorarmi. Io sono cresciuta e sono cambiata e ogni volta che li vedo passare mi sento una persona migliore perchè sento che loro sono rimasti dei bambini.
    Gli stessi bambini che mi hanno fatto soffrire e che adesso non sarebbero capaci di scalfirmi neanche un unghia. Ma del resto anche la mia amica, che è sempre stata in classe con me, anche lei non potrebbe mai più vederli.
    Io vi capisco a entrambe e credo che fai bene a non andare a quella cena se non te la senti. Però bho... io non vedrei l'ora di ridere loro in faccia, sai? E di dimostrare loro CHI sono. Ma io sono io e tu sei tu e ognuno è chi è. Perciò, niente, era solo per immedesimarmi perchè i tuoi post mi fanno questo effetto :3

    Baci!

    P.S. Sai certe volte è proprio il caso di dire "viva l'egoismo!" :D
    P.P.S. Per gli interessati negherò di aver mai pronunciato il precedente PS. xD
    Ciaooooooooooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei stata tu, lo dirò a tutti ahah!

      Lo immaginavo che mi avresti detto così. Sì anch'io avevo pensato di andarci per il motivo che dici, ma poi ho cambiato idea, non ne ho proprio voglia. Comunque immedesimati pure, ché mi fa super piacere! :D

      PS. Scripta manent verba volant, ricordalo sempre Alic ahahahah ;)

      Elimina
  5. Si, una rimpatriata delle scuole elementari a distanza di 15 anni. Non ricordavo nemmeno più i nomi di alcuni compagni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti, ora che mi ci fai pensare, anch'io non mi ricordo più certi nomi... Oh, cavolo!

      Elimina
  6. Non ho mai fatto rimpatriate se non una semi rimpatriata al liceo.
    Io ho amato le scuole medie! Mi sono divertito un sacco!

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io per niente xD però devo ammettere che alle medie ho conosciuto delle persone che ancora ci sono, ma ne ho conosciute altre che vorrei vivessero dall'altra parte della terra -.-"

      Elimina
  7. Sai, ti capisco, il periodo delle scuole elementari - ma mai quanto quello delle medie - è stato un periodo buio per me. Nemmeno io avevo amiche vere, ma nemmeno amici, perché per tutti ero la "secchiona". :/ Ho odiato la scuola e ho odiato loro, e non vedevo l'ora di andare al liceo.
    Comunque, secondo me, se vedendo alcuni dei tuoi ex compagni di classe ti chiedi come sono diventati, succede perché - diciamo - ti "incuriosiscono". Be', dico solo che potresti sorprenderti positivamente, scoprendo se e come sono cambiati...
    In quanto misantropa navigata, sono l'ultima persona che può darti un consiglio del genere, ma fossi in te io concederei loro un'altra possibilità... ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mmm... diciamo che con alcuni ho già riavuto a che fare, anzi praticamente con tutti ora che ci rifletto e non sono affatto cambiati, forse una, ma gli altri se sono cambiati è solo in peggio >_<

      Lo so, per l'altra possibilità intendo, è solo che io non ci riesco, quando non voglio più avere a che fare con una persona è per sempre, altrimenti la vado a cercare, come è già successo, ma in quanto alle seconde possibilità sono molto restia, sai se una persona ti ferisce significa che non ti ha mai voluto bene, perché chi fa del male (volontariamente, certo) non vuole mai davvero bene :)

      Elimina
  8. Credimi se ti dico che sono esattamente come te, o meglio: ero anche io quel tipo di ragazzina che ho riscontrato leggendo questo post.
    Ma ormai il passato è passato, ciò non significha che non ci debba insegnare qualcosa!
    Stay strong :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti insegna, ma non credo sia da rivivere xD
      Comunque piacere di conoscerti :D

      Elimina
  9. Risposte
    1. Ehm... ci siamo già presentati nell'altro post, sono Anto, come l'altra volta :/

      Elimina
  10. Uuuh, anch'io ho detestato le elementari! Non farei mai una rimpatriata con quella gente lì. Mi prendevano in giro per l'accento francese, il fatto che i miei si fossero rifiutati di mettermi il grembiule perché "non è ideale allo sviluppo di nostra figlia, poi sarà una pecora come tutte le altre", ed ero l'unica in tutta la scuola a non fare religione. Le medie invece sono state il periodo migliore, ho trovato lì le mie prime vere amiche. Il liceo...uhm, un disastro. La classe migliore in cui sono capitata è stata quella di quest'anno.
    Comunque, anche io penso che il passato è passato, ora bisogna vivere il presente. Brava Anto!! Buona notte!

    RispondiElimina
  11. Il liceo credo che si possa vivere in due modi soltanto: catastrofico o sensazionale xD

    RispondiElimina
  12. Ehi An.. Senti mi ricordo male io oppure il 10 di Luglio era una data importante per te? Com'è andata?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh, sì, non è andata come mi aspettavo, ma è andata meglio ;D

      Elimina
    2. Oh meno male sono felice! ^^

      Elimina

Amo i commenti perché mi fanno sentire ascoltata e mi aiutano a continuare questa mia piccola impresa ;)