La solita me!

Stasera vado a fare un aperitivo e a mangiare una pizza. Non vedo l'ora di svagarmi un po' con amici senza avere a che fare con C o B.
B ha smesso di parlarmi e ormai non lo sento da quando sono iniziate le vacanze di Natale, non mi ha nemmeno fatto gli auguri quando in classe ce li siamo scambiati tutti. Ma non importa, se mi odia non ci posso fare niente.
C invece... Beh con C ho combinato l'ennesimo disastro. Credo di essere una ragazza pericolosa, soprattutto per me stessa, ma anche per gli altri.
Sapete credevo che C fosse innamorato di me, me l'aveva detto lui, come non credergli, me l'aveva dimostrato in tutti i modi possibili. Era la persona più dolce e più gentile che si fosse mai avvicinata a me. Era premuroso, prendeva qualsiasi mio problema con delicatezza, faceva in modo di risolvere tutto. Aveva lasciato la sua ragazza alcune settimane fa ed io ero felice.
Felice perché per una volta c'era una persona che teneva davvero a me. Ieri il giorno di Natale mi ha scritto che mi amava e io sono stata capace di rovinare tutto.
Non gli ho detto che io invece non lo amavo, badate bene, gli ho solamente confuso le idee. E le ho confuse anche a me stessa.
Ora non sono più sicura che lui provi qualcosa di sincero per me e ho paura di aver perso definitivamente tutto il suo volermi bene. Ho paura di essermi sempre sbagliata, quando mi parlava, faceva il pagliaccio con me, quando mi guardava, m'indicava ai suoi amici ed io facevo finta di non vedere, quando faceva qualsiasi cosa per parlarmi, quando scherzava e mi diceva cose esagerate e poi mi diceva quelle vere sottovoce. Come posso aver frainteso quando tutti avevano capito esattamente quello che avevo capito io? Perché deve essere tutto così complicato, perché io devo essere così complicata?
Ed è anche comica come cosa, è comico come con un messaggio io sia stata in grado di incasinare una faccenda semplicissima. Una delle mie tante doti.
E adesso? Adesso farò una testa così a tutte le persone che mi stanno intorno, adesso tenterò di mettere le cose a posto, adesso devo arrendermi e convivere con me stessa.
Non vi posso nascondere che però ci sia qualcosa di positivo in questa storia: con me non ci si annoia mai.

11 commenti:

  1. Scusa, Anto... non puoi semplicemente ri-semplificare le cose?
    Fai tornare tutto ad un livello meno complesso, come prima... I dubbi è giusto che ci siano, ma intanto tu buttati, no?^^

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cioè? In che senso? No davvero non ho capito ahah

      Elimina
  2. un saluto per segnalarti il mio passaggio ciao

    RispondiElimina
  3. Forza e coraggio, non tutto è perduto ;D
    Innanzitutto ti consiglio di capire bene ciò che provi e riordinare i tuoi sentimenti prima di fare qualsiasi cosa. Lo so, non è affatto semplice, e probabilmente mi crederai non mentalmente recuperabile per ciò che ti proporrò ora: leggi le cose che scrivi. I tuoi libri, qualsiasi cosa tu abbia scritto nell'ultimo periodo, perché è lo specchio delle tue sensazioni.
    Senza accorgercene, scriviamo la risposta ad ogni domanda :P
    Io scrivendo ho imparato a conoscere me stessa e cosa potrebbe farmi assaporare la felicità, ho visto scritto nero su bianco il modo in cui vedo il mondo (nel mio caso pessimismo al quadrato XD).
    Fatti delle domande, chiediti cosa ti rende felice, o più semplicemente ciò che l'istinto ti suggerisce e ciò che il cuore ti suggerisce.
    Per quanto riguarda C, fidati, potresti anche avergli detto che non lo ami e non avresti rovinato nulla: lui tiene a te e tu lo sai, quindi forse è confuso, certo, e lo sei anche tu, ma basta semplicemente mettere in chiaro le cose. Sii semplicemente limpida e digli tutto ciò che provi, accenna anche alla tua confusione, fagli capire che gli vuoi bene. Chiedigli del tempo per pensare, magari, perché ne hai tutto il diritto ;)
    Lo so, è facile a dirsi, ma aggiungo un'altra cosa: non ti conosco, ma da ciò che scrivi potrei tranquillamente dire che sei una delle persone più forti e sincere che io "conosca" e ho moltissima fiducia in te ;D
    Spero di esserti stata un pochino d'aiuto, un bacio :3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che voi mi conosciate addirittura più di quelli che mi conoscono nella "realtà". Io qui son davvero me stessa, come in fondo sono tutti i giorni. Quindi puoi utilizzare benissimo la parola conoscere!
      Comunque grazie, apprezzo molto quello che mi dici ogni volta, anch'io ho molta fiducia in te e credo che tu sia una persona meravigliosa, quindi sì, mi sei davvero d'aiuto.
      Chi non è d'aiuto quando cerca di dare una mano? E' d'aiuto solo il tentativo (riuscito tanto perché tu lo sappia!) :) <3

      Elimina
  4. Oddio concordo! Non ci si annoia mai!!
    Lo sai qual'è la cosa che mi fa più ridere di tutte?? x'D
    Che in questo periodo anche la mia amica (la solita di sempre) stava vivendo una situazione del genere con un altro ragazzo e... bhè, è incredibile che vi capitino le stesse identiche cose, sai?
    E' una cosa davvero divertente dal mio punto di vista xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah, sei sicura che la tua amica non sia una me sdoppiata? Ahahah Sì, è vero è incredibile!

      Elimina
  5. ciao, la scrittura è una salvezza per molti (me compreso)
    passa dal mio blog

    lelamedispadaccinonero.blogspot.it

    Davide

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No. Non ci passo dal tuo blog.
      Scherzo ahahah

      Elimina
  6. ok non passarci XD

    spada 88 d @ hotmail . it

    RispondiElimina

Amo i commenti perché mi fanno sentire ascoltata e mi aiutano a continuare questa mia piccola impresa ;)