Finalmente è diverso.

C'è un momento nel cuore della notte durante il quale le anime dei morti ci guardano e scendono ad accarezzarci le guance, i capelli, gli occhi. Ognuno di noi ha un'anima che lo protegge, un'anima che ha forgiato la nostra prima che nascessimo.
La nostra anima ci parla, ci orienta verso la strada che trova più giusta.
La mia anima lascia scegliere me perché sa che non mi farei mai guidare da qualcun altro, ma viene lo stesso ogni notte vicino a me ed io sento la sua mano incorporea che accarezza quello che sono diventata. Spero tanto che sia fiera di me.
Ma sono certa di sì.
E poi capita che la tua anima s'incontri con un'altra anima e che condividano un pezzetto di eternità. La mia anima non si può innamorare, la sua amata è rimasta sulla terra, e allora ha deciso che se non avrebbe orientato mai i miei pensieri, sarebbe stato meglio farmi aprire gli occhi.
In una giornata piovosa come quella di oggi, il mio migliore amico mi ha fatto aprire gli occhi, perché se è vero che sono indipendente dalla mia anima, devo esserlo in tutto.
Quindi ho lasciato che la mia anima vivesse il suo amore tra cielo e terra e ho visto "un nocciolo di silenzio nel cuore di un boato".
Con le lacrime agli occhi ho guardato la mia anima che risaliva nel più alto dei cieli e ho proteso una mano aperta per toccare per la prima e l'ultima volta colei che mi ha creata e ringraziarla promettendole che "d'ora in poi, per lei, andrò alla ricerca dei sempre nel mai".

–Mi fa stare male– ammise Nathan.
–Allora stai male– fece Kat, alzando le spalle.
Nathan batté un pugno contro il terreno e si alzò di scatto, girando tutt'intorno innervosito.
–Ma non è possibile che non capisci che non voglio stare male? Non ne voglio parlare Kat!– strinse la mano a pugno –Davvero non riesci ad avere un po' più di comprensione?– Nathan cercava di limitarsi, ma la sua rabbia era spropositata e usciva fuori da lui senza controllo.
Kaitlin rimase tranquillissima: –Non ne sono capace. Sono tutte emozioni, la rabbia come la sofferenza, solo che da una ti nascondi e dall'altra no. Ma sono uguali, stessa natura e stessa potenza– Kaitlin tossì –Non ho mai fatto altro che studiare le emozioni degli altri, così le so riconoscere alla perfezione e onestamente credo che la sofferenza sia una delle più belle–
Nathan la guardò e la rabbia svanì. Guardando Kaitlin... l'amava e basta.

–Tu, Nathan, sei così pieno di sofferenza che la tramuti in rabbia. Io vorrei solo vedere un po' della parte di Nathan che lui nasconde, la parte che io credo essere la più bella. La sofferenza, a mio parere, porta le persone ai gesti più meravigliosi [...]
(Dal mio libro). 

Commenti

  1. "ho visto un nocciolo di silenzio nel cuore di un boato" che frase meravigliosa..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa che io avrei preferito l'altra, ma scegliete tutti questa :) comunque non è mia per questo l'ho messa tra virgolette, è di Alessandro Baricco del libro Castelli di rabbia. Mentre "d'ora in poi, per te andrò alla ricerca dei sempre nel mai" è una frase tratta dal libro L'eleganza del riccio, ma suona meglio in francese: Je traquerai desormais les toujours dans le jamais :)

      Elimina
  2. Una forte voglia di completarsi.
    Ben scritto :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero forte, tanto che non pensavo nemmeno di averla, ma c'era e faceva parte di me :) Grazie mille ^^

      Elimina
  3. Che belle parole Anto...davvero, sei bravissima :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie tante, mi fa davvero piacere che vi piaccia :')

      Elimina
  4. Si vede che ami scrivere.... sono delle parole, che tocca il cuore di ogni persona.
    Infatti dal titolo del tuo blog, lo dice: Scrivere è la mia più grande salvezza. Ti seguirò con molto piacere.
    (◠‿◠) io sono Flavia da Milano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Piacere! Grazie mille e benvenuta :D

      Elimina
  5. Ehiii!!
    Allora, innanzitutto scusa, per due motivi:
    1.E' un sacco che non commento
    2. I tuoi post che mi sono persa erano troppo belli e non sono riuscita a non commentare anche quelli! :P
    Parole stupende, davvero bellissime.
    Te l'ho già detto che scrivi divinamente? :')

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 1. Ma ti pare? Non ti preoccupare! :D
      2. Ma... ahahah, innanzitutto grazie! E poi se commenti non mi dispiace mica xD
      Grazie mille ancora! Non so, ma una volta in più non mi farà certo male <3

      Elimina
  6. Wait dov'è finito il mio commento? D: Blogger perchè non salvi i commenti delle povere piccole Alic???
    Comunque, blogger a parte -.- volevo solo ribadire che non vedo l'ora di leggere i tuoi libri <3 <3 <3 Giuro
    E poi che il post è molto molto bello, davvero <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. <3 Grazieeee per tutto quanto, spero che lo leggerai presto, voglio andare avanti super spedita per finirlo il prima possibile! <3

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

We accept the love we think we deserve

Il mio libro non uscirà

Mani fredde, cuore caldo