Non lasciare che la tua mente rompa la tua anima

21 Guns - Green Day

Depongo le armi. La guerra è finita. La guerra contro tutti è terminata. Metterò le rose nella canna della mia pistola. Basta odio, basta violenza. Non è giusto, non è da me. Se lui vuole farmi la guerra, se vuole vedermi sanguinare, allora che lo faccia, che spari, ma non troverà altro che una sagoma di cartone.
Che mi bersagli di parole, che continui, io resisterò, ma non alimenterò il suo odio con il dolore o con la stessa violenza. Io non mi nasconderò. Non voglio la guerra con lui, non voglio vederlo infelice. Non ho alcuna intenzione di far sì che nasca il pensiero di una faida. Io sono qui e ci rimango, ma senza combattere. Depongo le armi, anzi, le butto nel cielo e le faccio fracassare a terra. Voglio che si rompano. Voglio che il male, l'odio, la violenza diventino macerie. Non sarò più io la rovina.
Sparate i proiettili nei mari e abbracciatevi. Abbracciami e anche tu, abbracciamoci.
Le armi sono stupide, sono inutili, portano solo distruzione. Si dice che le bombe nucleari siano all'avanguardia, si dice che i paesi forniti di esse siano futuristici. Io però sento che il primo paese senz'arme avrà creato la forma di civiltà più verso il progresso. Nel progresso. Perché eliminare la violenza è il futuro.
La sofferenza, l'amore sono sentimenti. L'odio e la rabbia sono sentimenti. Perché se dobbiamo soffrire ci nascondiamo? Perché se vogliamo rompere il mondo, lo urliamo ai quattro venti?
Ho deciso che, d'ora in poi, urlerò per ciò che di bello farò. Senza vergogna per l'amore, come non ce n'è per l'odio.
E farò la cosa giusta, perché è giusto. Punto. In questo momento "giusto" è mollare la presa, lasciar vivere. Non ho il diritto di costringere qualcuno ad essere in pace con me. Ma posso smettere di attaccare. Questo è giusto: lasciar perdere.
Oggi, alla lezione su Kant si è detto della sua concezione della morale. Esiste una morale universale e le azioni vengono distinte in due parti: le azioni condizionate (io non rubo perché altrimenti andrei in prigione) e quelle incondizionate (io non rubo perché non sarebbe giusto). Molti hanno pensato che Kant fosse caduto, che fosse moralista. Io, invece, sono convinta che lui abbia ragione, ma non credo che esista una morale universale. Credo che comportarsi nel modo giusto perché noi sentiamo che lo sia, non sia lodevole, quanto più bello. Non c'è lode poiché nessuno verrebbe a saperlo, che ti sei comportato in modo giusto. Però è bello, perché ci si sente bene con se stessi. E io mi sentirò in pace con me, senza che gli altri lo sappiano. Voglio essere umile, generosa perché è bello e, se non me ne vanterò, allora non verrò considerata una buonista, ma non nasconderò più l'amore per rimpiazzarlo con l'odio.

Commenti

  1. E' la cosa più importante e bella che ci sia star bene con se stessi. E..riuscire a farlo,secondo me è un bel passo e sopratutto una bella impresa.

    Sì serena piccola! ♡

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci proverò, ma non è facile... <3

      Elimina
  2. Se la tua decisione è fatta con il cuore e con una presa di coscienza sincera, allora è giusta.
    Le tue parole sono giuste, proiettate al futuro sostenibile della tua persona.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, mi serviva proprio che qualcuno me lo dicesse :)

      Elimina
  3. Ohohoh mi mancavano le tue parole, bella xD Specie dopo una settimana di vita londinese, in cui la gente non ti guarda neanche in faccia ed é persa nella propria indifferenza.
    Fai la cosa giusta per te, non sarà facile, passerai per buonista ma tieni duro! Tu ce la puoi fare :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheheh, la vita londinese è un po' strana in effetti, ma ha i suoi lati positivi ;D
      Sì, lo farò :')

      Elimina
  4. Eliminare la violenza... magari. Sarebbe bello.
    Però abbiamo delle leggi per impedirci di ucciderci a vicenda, che bisogno ci sarebbe di sancire il divieto di uccidere se la violenza non fosse parte dell'animo umano? Certo uccidere non è giusto, non è etico, ma chi stabilisce cosa è etico? Cosa può essere giusto per te potrebe non esserlo per qualcun altro, pensaci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. CI ho già pensato in effetti, però sono arrivata alla conclusione che stare bene con se stessi equivale a seguire la propria legge morale e perciò quello che pensano gli altri risulta irrilevante ;)

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

We accept the love we think we deserve

Mani fredde, cuore caldo

Il mio libro non uscirà