What a wonderful world!

What a Wonderful World - Ramones 

Il sole splende e io sono così felice di poter finalmente indossare i miei splendidi occhiali alla John Lennon. Mi danno classe. Dannatamente perfetti.
Sto esplodendo come i fiori. Mi sento polline di soffione che vaga per il mondo e si eleva verso cielo e galleggia sul lago e si fa trasportare dai soffi di vento piacevole.
Potrei correre via e abbandonarmi al mondo. Potrei conoscere persone nuove ogni giorno. Potrei fare progetti ogni giorno e ridere ogni giorno. Potrei studiare tutto il giorno e poi, stanchissima la sera, avere ancora la forza di andare avanti. Sempre e comunque.
Credo sia meglio lasciare perdersi i rapporti con le persone che ci fanno stare male. Può sembrare una banalità, ma non lo fa quasi nessuno, me compresa. Rimanere aggrappata alle fonti dei nostri malesseri non ci risolleverà mai.
Ma uno dei miei più grandi sbagli, forse il peggiore è stato rimanere spasmodicamente abbracciata al passato. Amavo così tanto quegli splendidi anni che mi stavo dimenticando di quello che sto vivendo ora. Le persone di allora non sono più uguali, nemmeno sono io quella di prima.
Ho sempre detto che le persone religiose sperano in qualcosa d'inesistente e lo ritenevo stupido, ma io stavo facendo proprio così. Il passato non esiste più ed io mi stavo comportando da religiosa. Che ipocrisia. Sì, magari adesso non avrò la classe di allora, ma questa classe non è poi tanto male. Mi concentravo troppo su chi mi odiava, invece di apprezzare chi mi trova simpatica.
Avevo anche iniziato a fumare finché, all'ennesima sigaretta, non ho sbuffato, contrariata e schifata da me stessa, e l'ho scagliata a tre metri da me, mi sono avvicinata e lo schiacciata con tutto il peso del mio corpo, ho accartocciato il pacchetto mezzo vuoto e l'ho buttato nel cestino e poi ho smesso.
Perché vivere mi piace troppo.
Non mi rendevo conto che la felicità si trova nei piccoli momenti e nei piccoli inizi. Nei piccoli gesti come un abbraccio sincero, un nuovo amico, una presentazione e un saluto. I ricordi sono belli, ma sono trappole e io sto vivendo adesso. Voglio avanzare alla velocità della mia vita e guardarmi intorno, osservare questo splendido mondo che ci circonda.

Commenti

  1. E questa primavera che finalmente è scoppiata direi che è un incipit più che coinvolgente per iniziare a vivere con sempre maggiore coscienza :)

    Moz-

    RispondiElimina
  2. Torna in te An, i piccoli gesti sono i migliori ;)

    RispondiElimina
  3. Piccola i momenti felici sono quelli che..si notano poco,nelle piccole cose. E..se li hai,tieniteli stretti.

    <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Li abbiamo tutti, ma hai ragione, ce li dovremmo proprio tenere stretti <3

      Elimina
  4. Questo sì che è parlare ragazza! A parte gli scherzi mi fa piacere leggere questo tuo post carico di entusiasmo...quindi ti saluto con un augurio di buona vita

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'entusiasmo è vita e bisogna sempre portarlo con sé! :D

      Elimina
  5. Risposte
    1. Eheheh, hai cambiato un po' dai ;D

      Elimina
  6. Grazie per averci condiviso. Adoro il tuo post, quanto sono belle le foto! <3 <3 <3

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

We accept the love we think we deserve

Il mio libro non uscirà

Mani fredde, cuore caldo