L'apparenza inganna.

Gli altri si devono sempre intromettere nella nostra vita?
Perché a mio modesto parere potrebbero anche farne a meno...
Non è ingiusto se,felicissima contempli la tua mirabolante (si fa per dire) verifica di scienze in cui hai preso 6 (!!!!), e poi guardi il banco accanto e giri la testa a 360 gradi facendo finta che il voto della tua vicina sia un 6 rovesciato? Ma perché quando sei felice gli altri s'intromettono e distruggono il tuo buon umore?
Certo, è anche vero che a me di quella non importa un granché, quindi che lei prenda tutti 9 non è un grande problema.
Ma quando una persona ti provoca, ti provoca e non la smette più, fa la perfettina fastidiosa, non ti aiuta neppure di pochissimo quando hai bisogno di un favore scoppi!
Trascurabile potrebbe essere che esiste una differenza tra lo scoppio di un palloncino e lo scoppio di una bomba.
Ecco, io faccio esattamente l'effetto di una bomba, incondizionatamente investo ogni essere che mi si para davanti e vomito ogni parola che alberga nella mia testa. Come quando, la mattina, durante i titoli del telegiornale, i presentatori snocciolano una serie infinita di notizie che, loro, leggono nello schermo difronte, mentre io, trovo nella mia mente smisuratamente colta e piena, tranne durante le ore di matematica.



Quindi ho tartassato di parole impronunziabili quella perfettina, due poveri metallari innocui (in confronto a quello che dicevo sembravano due cani bastonati), un mio amico e un ragazzotto cicciottello che ha provato inutilmente a giustificare la sua continua presenza vicino a me.
Fu un successo vedere tutti i miei piani di sempre andare in fumo:

  1. rapporto con l'unica ragazza che conosco rovinato. 
  2. illusione di non avere più attacchi isterici.
  3. essere una normale adolescente. 
  4. preferire andare in discoteca invece di leggere un fantastico libro o giocare a freccette.
  5. non comportarmi più da bambina. 
  6. avere un buon rapporto con l'oratorio e con il Don (molto amico di questa ragazza) che adoro ... ahh, lo detesto.
  7. e molto altro troppo complesso per spiegarlo.

Quindi un'unica sfuriata delle mie mi ha assicurato tutto ciò e, inutile dirlo, ma lo faccio comunque, il ragazzo di cui sono "follemente innamorata" ha visto tutto, non che fosse all'oscuro del mio immancabile lato fanciullesco, no, però durante il mio raptus assassino, ho smesso di controllarlo e la perfettina gli si era già messa in parte.
Cercava di accostarsi a me, anch'io sbracciavo e sgomitavo come una forsennata. Niente. Troppa folla. Studenti del cavolo.

PS. Cos'ho imparato da tutta questa storia: essere normali adolescenti è noioso, ma essere me è eccessivo, vi consiglio di diventare una via di mezzo... ATTENZIONE alle PERFETTINE!!
PPS. Attenti anche a un'altra cosa, io sembro una ragazza normalissima, l'apparenza inganna ;D


Commenti

  1. Se c'è una cosa che non sopporto sono proprio le perfettine.. mi danno l'idea che non si rilassino mai, sempre sempre che stiano a piedi nudi sopra un tappeto di spilli, non fanno un movimento fuori posto che sia uno e criticano sempre chi fa qualcosa di diverso.Meglio imperfette ma almeno...umane.
    A presto...Sibilla

    RispondiElimina
  2. Hahah! Bene, allora la pensiamo allo stesso modo :D
    Prova a conviverci tutti i giorni (tranne l'amatissima domenica) 5 intere ore, senza interruzioni! Eh va beh, è andata così

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

We accept the love we think we deserve

Il mio libro non uscirà

Mani fredde, cuore caldo