Recensione l'evoluzione di Calpurnia!!

In una domenica super noiosa, senza impegni, passata al computer e davanti ai libri.... ecco a voi una seconda recensione tutta per chi si vuole annoiare a morte! (LOL)

Il titolo: Il titolo origina della storia non è stato stravolto, l'unica differenza era che aggiungeva il cognome, quindi, invece di essere: "L'evoluzione di Calpurnia", era: "L'evoluzione di Calpurnia Tate" e questo già è un punto a suo favore.

L'autrice: Jacquelin Kelly, questo è il suo primo libro e ha davvero fatto un ottimo lavoro!

La trama: Nei prati riarsi della calda stagione texana, Calpurnia non può fare a meno di notare che le cavallette gialle sono molto, molto più grandi delle cavallette verdi. Perché? Sono di due specie diverse? Calpurnia ha sentito parlare del libro di un certo Darwin, in cui si spiega l'origine delle specie animali.
Forse può trovare quel libro nella biblioteca pubblica?
Sì, ma la biblioteca non glielo vuole mostrare. Poco male, quel libro si trova anche a casa sua: nello studio del nonno, il libero pensatore della famiglia.
Accompagnata dal nonno e dal libro proibito, Calpurnia riuscirà a scoprire i segreti delle diverse specie di animali, dell'acqua e della terra. E scoprirà anche se stessa.

La copertina:


La quarta di copertina: 

Una Pippi Calzelunghe nell'America di fine Ottocento. 
Una storia dal sapore vero che racconta la natura e il mondo intorno a noi. 

"Da anni non si vedeva un romanzo così bello... Fresco, divertente e profondo" 
The New Yorker 

"Che cos'è di preciso un naturalista? Non lo sapevo, ma decisi che per il resto dell'estate lo sarei stata"
Texas, 1899: Calpurnia vive in una fattoria, ha 11 anni e 6 fratelli. 
Tutti si aspettano che lei cresca e diventi una brava moglie, madre e padrona di casa. 
Ma lei non è d'accordo, perché là fuori, nei prati e nei boschi, c'è un mondo meraviglioso.

Il mio parere:
Questo libro è entrato nel mio cuore e non lo dimenticherò mai, non dimenticherò nemmeno che mio padre ha completamente sfasciato la copertina chiudendola nella portiera e che io ho dovuto incollarla con lo scotch e che quasi stavo per piangere da quanto mi dispiaceva. Perché i libri sono i miei migliori amici e Calpurnia Virginia Tate è stata una compagna di giochi da ben **** stelle!

Consigliatissimo!

Commenti

  1. Wow mi hai incuriosito tantissimo!! Per la copertina sfasciata... credo potrebbe essere una delle pochissime cose per cui potrei sclerare. Non sopporto quando succede qualcosa ai miei libri. Una volta mi si è strappata una pagina e stavo per urlare! L'ho rincollata tutta e credo sia stata l'unica volta nella mia vita che sono stata precisa :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh eh, comunque è davvero molto bello *-*

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

We accept the love we think we deserve

Il mio libro non uscirà

Mani fredde, cuore caldo