Troppe lacrime mischiate a pioggia...

Primo giorno di scuola. Non ne voglio parlare. Per questo, lo scrivo. Quando scrivo riesco ad essere me stessa, mentre a parole non riesco a dire quello che provo.
Questo è il mio problema, uno dei tanti.
Ora che una persona è lontana, mi viene seriamente da piangere. Adesso capisco quanto mi manca.
Cosa ne pensa questa persona? Non lo so.
Vorrei tanto dirgli che mi dispiace che non sia vicino a me, ma a parole faccio schifo.
Nella nuova classe mi ci trovo male, è vero, è il primo giorno, ma nessuno è venuto a parlarci. Ce ne siamo state per conto nostro. Detesto gli insegnanti e detesto quella classe.
Voglio la terza b. Spero che in futuro le cose cambieranno, ma spero ancor di più e con tutto il mio cuore di non perdere nessuno.
Il tempo è d'accordo con me, mentre io sono triste, fuori dalla finestra piove a catinelle.
Mi dà come un'aria di pace.
Credevo ci fosse tanto da dire e, se ci fermiamo sui minimi particolari, sono tanti, ma l'unica cosa che sento è che mi manca quella persona che se n'è andata. Mi ha chiesto scusa, ma mi manca e ora non ce l'ho nemmeno più accanto.

 

Commenti

  1. Maledetti primi giorni di scuola!!!!!!! Rovinano tutto!!!!! Anche io sono in crisi, sai? Ma io solo per la scuola ^^" Quindi eccoci qua, entrambe in terza scientifico ed entrambe depresse dopo il primo giorno di scuola. Almenno da te piove, qui c'è sole e vento e non è il clima adatto, anzi mi rende ancora più nervosa. >.< Non so se è consolante sapere che siamo due, ma... dobbiamo farci coraggio a vicenda e affrontare questo anno. -.-^ Che scenario apocalittico! Meno male si dice che chi ben comincia è a metà dell'opera..

    RispondiElimina
  2. Ke post toccante e oltremodo triste...:( io il primo giorno di scuola lo devo ancora vivere! xD inizia il 17...inizia la mia nuova avventura...sono spaventata!Chissà come sarà il liceo...dai stringiamo le dita *-*

    RispondiElimina
  3. Mmm...il mio prima giorno di scuola(ieri)ha fatto schifo.
    Preside nuovo. Professori nuovi. Piano schifoso. Compagni deficienti. Tanti compiti.

    Help meeeeeeeeeee >.<

    RispondiElimina
  4. Immagino che più che per la scuola la tua angoscia derivi da quella persona che ti manca ... hai tante spalle su cui "piangere" qui , un giorno se le cose non si sistemeranno, il dolore si attenuerà :')

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

We accept the love we think we deserve

Il mio libro non uscirà

Mani fredde, cuore caldo