De brevitate vitae

"Tamquam semper victuri vivitis, numquam vobis fragilitas vestra succurit"

"Vivete come se doveste vivere in eterno, mai vi sovviene della vostra caducità" Seneca, De Brevitate Vitae.

Seneca è tutto. Un tragediografo, uno scrittore, un poeta, un filosofo, un precettore. Seneca ha scritto ciò che di più bello si possa leggere, ha scritto delle lezioni di vita.
Seneca ci dice, ci urla nelle orecchie, che non siamo immortali, ci dice che siamo dei vigliacchi con la paura della morte, ci dice che sprechiamo ciò che di più importante disponiamo: il tempo.
Noi viviamo come se dovessimo vivere in eterno, non ci rendiamo conto che un giorno ci spegneremo, potrebbe succedere tra un giorno o tra dieci, cento, mille anni, ma noi progettiamo e rimandiamo come se avessimo tutto il tempo del mondo, come se il futuro esistesse.
Il futuro non esiste, ma questa non è una realtà amara, bensì una dolce constatazione con cui conviviamo da sempre.
Ciò che Seneca vorrebbe che capissimo non è: vivere freneticamente perché il tempo fugge, non è vivere perennemente nell'ansia della morte; quello che Seneca intende è che dovremmo vivere con la consapevolezza che tra uno, dieci, cento, mille giorni potremmo morire e con la sicurezza che quando succederà saremo felici.
Ogni giorno noi scordiamo quanto siamo fragili, quanto in realtà la nostra vita sia appesa ad un filo sottile e non capiamo che dobbiamo vivere, non semplicemente lasciare che il tempo scorra, ma vivere.

Quindi posticipare, non serve, è inutile, è stupido. Adesso è reale, il dopo vive solo nelle nostre menti.

Commenti

  1. Sono d'accordo con te e con... Seneca.
    La vita è quello che stiamo vivendo: godiamocela e non invecchieremo MAI.

    Moz-

    RispondiElimina
  2. ho sempre amato Seneca.. concordo con ogni minima parola scritta in questo post :) un abbraccio :)

    RispondiElimina
  3. Spesso capita a tutti di ritirarsi nell'indifferenza,è un modo per andare avanti!
    Dobbiamo imparare a vivere,a godere pienamente ogni attimo della nostra esistenza.
    Amo Seneca **

    RispondiElimina
  4. Vivere intensamente il presente, i bambini ce lo insegnano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo è incredibilmente vero, i bambini c'insegnano tantissimo e questa è una delle cose che loro fanno e che noi dovremmo prendere ad esempio :)

      Elimina
  5. bellissimo post cara Anto!
    Io approvo pienamente.
    La vita è OGGI! :D

    RispondiElimina
  6. Ciao, post davvero interessante !! E' vero che non ci facciamo caso e la vita ci scorre davanti, alcune volte dovremmo essere più umili e non fare mille progetti :).
    Buone feste!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! I progetti sono belli, io stessa ne faccio davvero tantissimi, ma dobbiamo renderci conto che non fanno parte della realtà, sono un futuro che potrebbe o non potrebbe realizzarsi. Tutto sta nel fare progetti consapevolmente ;)
      Buone feste anche a te! :D

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

We accept the love we think we deserve

Il mio libro non uscirà

Mani fredde, cuore caldo