Dicono che ci si vergogni spesso del proprio passato...

...Io rispetto sicuramente di più la me bambina che la me di adesso. E, probabilmente, a quarant'anni guarderò con occhi fieri la me diciottenne.

Touch The Sky - Avril Lavigne

Serve mantenere la freschezza. Il profumo dei papaveri sotto il sole. Le pesche calde d'estate. Serve avere i piedi nudi e il viso libero.
C'è bisogno di odorare di latte.
Della meraviglia negli occhi.
Si deve avere paura delle ombre ed essere curiosi nel buio. Ogni volta che mangiamo un biscotto lo dobbiamo sentire mentre si squaglia sulla lingua con il dolce-amaro cioccolato fondente che ci insegna la vita.
Ed è la prima volta che si sente l'odore dell'inchiostro.
Ci si arrabbia perché si ama qualcosa.
La nostra vita ha bisogno di schizofrenia da caffè e di furia da adolescenti.
Sentirsi crescere la rabbia dentro come cani ammalati.
Lo zucchero filato della giostra.
Abbandonarsi al piacere di una canzone. Le dita scorrono sulla seta.
Si fuma davanti alla luna. La nausea da troppe caramelle.
La prima margherita di stagione. Bisogna voler distendersi in mezzo ai campi di fiori.
C'è la necessità di sognare, c'è la necessità di volere.
Le gambe che tremano. Come dei bambini di fronte all'eclissi.
Piangiamo guardando Alice nel Paese delle Meraviglie. Ridiamo per un nonnulla.
Ritroviamo la freschezza di una sigaretta rubata alla vita. Di un alito di vento inglobato nei nostri polmoni.
Scriviamo come un tempo. Scriviamo quello che desideriamo, senza che sia di qualità, senza che sia originale.
Scriviamo come se nessuno ci leggesse. Senza cancellature. Con i temi scritti di getto e ricopiati.
Così. Senza plasmarci. Con freschezza.

Commenti

  1. Ciao Anto <3
    Bellissime parole,veramente.
    Mi hanno fatto ricordare momenti della mia vita che era da tempo che non rievocavo.Se ci penso,probabilmente anche io sono più fiera di come ero prima...ma la vita è un susseguirsi di cambiamenti,mutazioni,per cui penso proprio che tra un po' di anni rimpiangerò la mia "me" di oggi.
    Buona Pasqua <3 Un bacione :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille! Sì, la vita è veramente un susseguirsi di cambiamenti, vicende, scosse e meraviglia che ci rendono sempre diversi e credo che sia bellissimo il fatto di essere fieri del proprio passato ad ogni tacca che si aggiunge al nostro presente!
      Un bacio <3

      Elimina
  2. E' sempre un piacere leggerti e quanta freschezza nelle tue parole!
    Felice Pasqua, dolce amica mia !
    Ciao:)
    Luci@

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, Lucia! Un abbraccio :)

      Elimina
  3. C'è la necessità di scoprire cose belle, almeno .. le cose che sono belle per noi.
    Bellissimo post! Concordo pienamente!
    A presto .. Dream Teller ^ ^

    RispondiElimina
  4. Anche io non mi vergogno del mio passato, anzi: è una parte fondamentale di me.
    Penso proprio che, anche se poi magari non lo vorrò ammettere, rimpiangerò un pò la mia adolescenza e tutto il resto.
    Bè, io che dico qualcosa di sensato è spettacolare! *-*.
    :).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah, ma sai non credo che sia tanto il rimpiangere ciò che c'è d'importante, quanto più di riguardare i nostri ricordi con, sì, ovvio, anche nostalgia, ma soprattutto serenità e orgoglio :)

      Elimina
  5. Urca.... ma il mio fastidiosissimo commento dov'è sparito?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avevi scritto un fastidiosissimo commento?? Qui non è comparso niente... non va assolutamente bene! Vado a vedere se sia nello spam, perché il mio blog non accetta censura!

      Elimina
    2. Ho guardato nello spam, ma non c'è, prova a riscriverlo sei vuoi

      Elimina
    3. Ogni mio commento è fastidiosissimo.
      Aspetto la coppa del nonno. Passo io o vieni tu?

      Elimina
    4. Te la mando per posta!

      Elimina
  6. Serve mantenere la freschezza. Il profumo dei papaveri sotto il sole. Le pesche calde d'estate. Serve avere i piedi nudi e il viso libero.
    C'è bisogno di odorare di latte.
    Della meraviglia negli occhi.

    Eh. Le tue parole sanno di donna matura, cara Anto. C'è una frase di Lincoln che mi piace tanto "Non sono gli anni della tua vita che contano, ma la vita nei tuoi anni" :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Piace moltissimo anche a me; rende moltissimo l'idea della preziosità della vita!
      Un abbraccio!

      Elimina
  7. Ciao Anto, come stai? Sono andato di qui e mi è piaciuto il tuo blog; Ora sono un seguace.
    Vorrei invitarvi a incontrare il mio blog Lode a Dio: http://jesuscristoemminhavida.blogspot.com.br/.
    Se ti piace sarebbe un onore averti come nostro seguace.
    Congratulazioni e successo con il vostro blog.
    Baci
    Eliane

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non credo che il tuo blog, Lode a Dio, possa essere esattamente nelle mie corde.

      Elimina
  8. adoro i tuoi post, le tue parole sono sempre fresce e piene di saggezza!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, mi riempie di gioia sapere che vi piacciono :')

      Elimina
  9. Anto <3 Sei bravissima a scrivere conunicandoci una per una le tue emozioni *--* leggendo questo post mi sono immaginata come sarebbe un tuo libro...secondo me riusciresti ad entrare nel cuore di ogni lettore dalla prima pagina <3 e queste sono le mie riflessioni che mi vengono Cosi XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!
      Le tue riflessioni sono dolcissime, grazie davvero *^*

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

We accept the love we think we deserve

Il mio libro non uscirà

Mani fredde, cuore caldo